Nutrire Trento

ISF-TN sta riflettendo ormai da lungo tempo al tema del consumo critico. Gran parte dei soci è attenta all’origine dei prodotti, consuma i prodotti orto frutticoli secondo le stagionalità e cerca di ridurre in ogni modo gli sprechi (vedi Aperitivo ISF_ico). Il cambiamento che vorremmo mettere in atto, però, rimarrà sempre arginato e circoscritto se non sarà l’intero sistema a cambiare. Il consumatore è solo l’ultimo tassello di una filiera che, spesso, si perde nei meandri del mercato globale.. Da dove iniziare? In assemblea si è parlato di come, il consumatore medio, potrebbe essere facilitato nella scelta se solo conoscesse la realtà che lo circonda, i mercati e le aziende che promuovono un cambiamento, e l’idea di mappare realtà sostenibili si è via via fatta più concreta. E a questo punto, per mezzo di Economia Solidale Trentina, il progetto di Nutrire Trento è apparso.

Nutrire Trento, come si può leggere nel progetto completo che potete trovare a QUESTO LINK, è un progetto partecipato (un incubatore di processo) che coinvolge: ricercatori, categorie economiche, cittadini, associazioni, scuole. In realtà è attivo già da un anno e mezzo ed il fine principale, facilmente intuibile dal titolo stesso,  è quello di sensibilizzare la cittadinanza al CONSUMO e alla PRODUZIONE SOSTENIBILE di cibo.

In questo senso si vogliono promuovere le filiere corte attive nel comune di Trento grazie ad un portale provvisto di una mappa interattiva di facile lettura che sarà pronto a brevissimo. ISF-Trento ha partecipato per la prima volta al tavolo a cui siedono, per discutere e delineare le attività, le realtà coinvolte nel progetto.

Speriamo di poter presto portare il nostro contributo… e di inserire questo tassello nel progetto delle 5R 😉