OCCUPARE_UN_TERRITORIO_banner

Ciclo di conferenze e incontri di formazione

Le Associazioni MAIA­ Make An Impact Association Onlus e Ingegneria senza Frontiere Trento sono liete di presentare un nuovo di ciclo di tre conferenze sulla questione Israelo­Palestinese, che vedrà come ospiti relatori di rilievo nel panorama internazionale:

OCCUPARE UN TERRITORIO: 28, 29, 30 Aprile 2015

Gli appuntamenti, che si terranno a partire da martedì 28 aprile presso la sede di tre dipartimenti dell’Università di Trento, si focalizzeranno su diversi aspetti dell’Occupazione israeliana dei Territori Palestinesi e sulle ricadute che essa esercita sulla vita di coloro che vivono all’esterno.

In preparazione del ciclo di conferenze, sono stati preparati anche tre 3 incontri di formazione sul conflitto israelo-palestinese:

PARLIAMO DI PALESTINA: 22, 27 aprile, 7 maggio 2015

Vi aspettiamo!


 

** CONTROLLARE ** Il ruolo della pianificazione nel controllo del territorio
28 aprile, ore 17, Dipartimento di Ingegneria (Mesiano), aula T2


Intervengono:
- Corrado Diamantini, ordinario di tecnica e pianificazione urbanistica presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica dell’Università di Trento;
- Daniela De Leo, ricercatrice in Urbanistica presso il Dipartimento di Pianificazione, Design e Tecnologia dell’Architettura presso Università “La Sapienza” di
Roma;
- Yara Sad’i, centro di ricerca israeliano “WHOPROFITS”;
- Stephanie Westbrook, movimento BDS Italia (Boycott, Divestment, Sanctions)

** SFRUTTARE ** Gli effetti dell’occupazione sull’economia palestinese
29 aprile, ore 17, Dipartimento di Lettere e Filosofia, aula 007

Intervengono:
- Stefano Schiavo, associato di Economia Politica presso il Dipartimento di Economia e Management e Scuola di Studi Internazionali dell’Università di Trento;
- Massimiliano Calì, economista presso la Banca Mondiale, esperto in economia dei conflitti;
- Stephanie Westbrook, movimento BDS Italia (Boycott, Divestment, Sanctions).

** COLONIZZARE ** Il diritto internazionale e i beni prodotti negli insediamenti
30 aprile, ore 17, Dipartimento di Giurisprudenza, aula A **

Intervengono:
- Marco Pertile, associato di diritto internazionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza e Scuola di Studi Internazionali dell’Università di Trento;
- Alessandro Tonutti, consulente legale presso l’ONG “Diakonia”, PhD Scuola Superiore Sant’Anna, autore del position paper “Feasting on the Occupation” edito dall’ONG Al Haq;
- Stephanie Westbrook, movimento BDS Italia (Boycott, Divestment, Sanctions).

Posted in varie | Leave a comment

Parliamo di Palestina: 22 aprile, 27 aprile e 7 maggio

Comprendere il conflitto arabo-israeliano
attraverso un’analisi storica, politca e giuridica:
3 incontri di formazione sul conflitto israelo-palestinese con MAIA onlus  e ISF Trento.

Alle ore 18:00 presso sede MAIA, dipartimento di Economia, via Inama 5.

Posted in attività | Leave a comment

Sabato 22 e domenica 23 novembre: autocostruiamoci!

Partecipa all’autocostruzione di un forno solare!

Rivolto a tutti coloro che sono interessati al tema dell’energia sostenibile e che hanno voglia di mettersi in gioco e “sporcarsi le mani”

Posted in varie | Leave a comment

Martedì 30 settembre… si parla di autocostruzione!

Dopo la pausa estiva, ISF Trento esce dal torpore e torna a proporre una serie di spunti ed attività per il nuovo anno accademico!

Il primo appuntamento sarà l’incontro di
martedì 30 settembre, presso la nostra sede (3° piano, Mesiano)

Ci troveremo dalle 18.00 per un aperitivo, e cominceremo la discussione verso le 18.30. Sarà un momento molto informale, e valuteremo anche l’ipotesi pizzata!

Di cosa parleremo?

La prima proposta è un laboratorio di autocostruzione che vogliamo organizzare per novembre, e che tratterà il tema dell’energia: un forno o cucina solare, realizzato quanto più possibile con materiali di recupero. Nella nostra idea questo dovrebbe essere solo uno di una serie di laboratori (che si allargherebbero poi ad altri temi, tra cui l’edilizia)… si vedrà!

In maniera collaterale, si chiacchiererà di consumo critico e gestione partecipata dell’acqua… Questo in vista dell’appuntamento del 22 ottobre, che ci vedrà coinvolti, all’interno dei percorsi del Centro Formazione e Solidarietà Internazionale (CFSI), a parlare di irrigazione con un socio di ISF Firenze.

Insomma, sarà un buon momento per entrare in contatto con la realtà ISF… vi aspettiamo! ;)

Chi non potesse venire, e fosse comunque interessato alle nostre attività… può sempre scrivere all’indirizzo info@isf-trento.org oppure venirci a trovare in sede (con un po’ di preavviso)!

Posted in varie | Leave a comment

Fermiamo il massacro nella Striscia di Gaza – Presidio lunedì 14 luglio

Negli ultimi giorni abbiamo assistito attoniti al deteriorarsi della situazione nella Striscia di Gaza, chiusa sotto i bombardamenti israeliani e a rischio di attacco via terra.

Non bastano poche righe di un comunicato per riassumere oltre sessant’anni di storia complessa e tormentata, né le motivazioni di questa escalation si possono trovare nei fatti delle ultime settimane: dal rapimento dei tre ragazzi israeliani in Cisgiordania, conclusosi poi tragicamente, alle rappresaglie sulla popolazione palestinese, che hanno causato almeno cinque vittime e portato a centinaia di arresti illegittimi, al lancio di razzi sul territorio israeliano da parte di Hamas.

Quello che è certo è che, oggi, siamo sull’orlo della catatrofe. Cento morti e oltre cinquecento feriti: ecco il bilancio nella Striscia di Gaza, al quarto giorno di bombardamenti da parte di Israele, che ora minaccia l’invasione via terra.

L’informazione da parte dei nostri media restituisce solo parzialmente la gravità della situazione, facendo apparire gli attori del conflitto sullo stesso piano. Ma nella Striscia di Gaza, sotto i bombardamenti, sono bloccate oltre un milione e mezzo di persone: bloccate, perché non hanno possibilità di fuggire da questo fazzoletto di terra lambito dal mare, confinante su due lati con Israele, e sul terzo con l’Egitto, che apre e chiude il valico di Rafah senza garantire una possibilità di salvezza certa alla popolazione palestinese. Dall’altra parte abbiamo la reazione spropositata di Israele, che reclama il diritto a difendere il proprio territorio. Negli ultimi anni però questo atteggiamento violento, muscolare e miope non ha fatto che inasprire il conflitto, portando all’incancrenimento della situazione.

Ingegneria Senza Frontiere, a livello locale e nazionale, sostiene i principi di fraternità, condivisione e collaborazione tra tutti popoli della Terra e fa propri gli ideali di pace e giustizia. Questi ideali sono perseguiti concretamente, anche attraverso progetti che intersecano la complessa realtà della questione palestinese, come il progetto ISF intersede “Yalla – Rise up in the Palestinian refugee camps”, nel campo profughi libanese di Shatila, il cui l’obiettivo è fornire alle giovani generazioni gli strumenti necessari ad una cittadinanza attiva, e alla propria autodeterminazione.

Per questi motivi ISF Trento ha deciso di aderire al presidio di solidarietà che si svolgerà

lunedì 14 luglio 2014 alle ore 17

davanti al Commissariato del Governo (Corso 3 Novembre 11, Trento),

e invita le associazioni e le realtà sensibili alla partecipazione a questa e ad altre manifestazioni di solidarietà verso il popolo palestinese, con l’auspicio che un’ampia condivisione dell’iniziativa la renda veramente incisiva nell’indirizzare le scelte istituzionali, sul piano locale e sul piano nazionale.

Posted in attività | Leave a comment